Vedere bene con le lenti a contatto nello sport.

Quando si pratica attività fisica gli occhiali garantiscono l’acuità visiva, ma sono scomodi. In “aiuto” vengono le lenti a contatto. Rispetto agli occhiali, le lenti a contatto possono dare indubbi vantaggi: garantiscono un più ampio capo visivo, indipendenza dagli sbalzi di temperatura, maggior sicurezza negli sport di contatto, non hanno il problema dell’APPANNAMENTO!

Vediamo come sceglierle per le varie discipline sportive e anche per la salute degli occhi.

Scelta del materiale

Lenti a contatto morbide:

  • Necessità di stabilità, sopratutto durante gli sport di contatto
  • Possibilità di tollerare, entro certi limiti, piccoli corpi estranei (pensiamo agli sport che si svolgono in ambienti in cui facilmente l’occhio può essere disturbato da polvere o terra)
  • Perfetta visione durante i più rapidi movimenti oculari.

Invece le lenti a contatto rigide, gas-permeabili possono facilmente decentrarsi o spostarsi, incrementare la fotofobia e rivelano immediatamente la presenza di corpi estranei.

Lenti a contatto per migliorare le performance visive:

– CALCIO BASKET VOLLEY

Sono da preferire le lenti a contatto morbide, che non si perdono con facilità anche negli scontri con l’avversario o nel colpire la palla di testa. Per questo sono consigliate le lenti giornaliere “usa e getta” da sostituire al termine della partita.

– CICLISMO

Sport dove la sicurezza è molto importante e dove la funzione visiva gioca un ruolo fondamentale. La performance della lente a contatto è ottimizzato con l’uso di un occhiale sportivo avvolgente con filtri fotocromatici per un uso sicuro in qualsiasi condizione meteo.

– GOLF

Si tratta di uno sport che richiede una buona acuità visiva a distanza o ravvicinata e che spesso viene praticato da persone no più giovani, con problemi di presbiopia. In questo caso sono consigliate le lenti a contatto multifocali, che consentono di vedere bene ad ogni distanza.

– NUOTO

Pur concordando con l’indicazione fornita dal Ministero della Salute che sconsiglia l’uso delle lenti a contatto per il nuoto a causa del rischio di contaminazione batterica, molti esperti sottolineano che, se si adottano lenti “usa e getta” il problema non sussiste. Negli spot di superficie come surf, canoa, sci d’acqua, infatti gli occhiali o occhialini protettivi in caso di caduta possono provocare traumi.

-SCI

Molti tipi di lenti a contatto sono indicate nello sci e negli sport invernali; bisogna soltanto avere l’accortezza di usare maschere o occhiali protettivi, sia per il vento che per il freddo. Spesso, negli ambienti freddi, vengono sopportate anche da persone che normalmente hanno difficoltà a tollerarle. Queste permettono un ottimo comfort visivo e consentono di adoperare un occhiale da sci leggero ed ergonomico, con lenti filtranti per il sole di ottima qualità.

– TENNIS

Vi sono sport in cui la competizione può durare molte ore ( partita di tennis, maratona..), in questi casi sono indicate lenti a contato morbide in materiali siliconi, che permettono una ossigenazione della cornea dopo mote ore di uso.

Telefono: 0233603865
Fax: 34535835
via Piero della Francesca 51 - 20154 Milano