Maschera subacquea graduata: tipologie e caratteristiche

L’ uomo  da quando si è affacciato al mondo sottomarino ne è rimasto affascinato.  In particolare dell’ambiente e dall’atmosfera surreale che si è svelata alla sua visione.  Ciò ha comportato e stimolato studi e sperimentazioni per la realizzazione di ausili della visione subacquea, ovvero attrezzature capaci di permettere la visione sottomarina, in un ambiente ostile alla normale fisiologia oculare.

Maschera subacquea, il miglior ausilio vincente

La maschera subacquea è una maschera protettiva che permette di avere una visione corretta in un ambiente acquatico mantenendo uno spessore di aria tra occhio ed ambiente circostante. Ed eliminando così l’innaturale situazione di visione appannata e di fastidiosa irritazione determinata dall’acqua negli occhi, soprattutto in ambiente marino con l’acqua salata.

In questa direzione si è lavorato lungamente mettendo a punto prodotti sempre più performanti.

Le peculiarità di una buona maschera subacquea sono da ricercare in poche ma significative caratteristiche, quali:

  • impermeabilità,
  • allergenicità
  • qualità della visione

Queste caratteristiche devono garantire un buon livello di comfort. Ad esempio,  l’impermeabilità deve essere ottenuta con una pressione limitata dei bordi della maschera sul volto.

L’uso intenso della maschera non deve causare irritazioni o allergie. La qualità della visione deve risultare sufficiente all’utilizzo specifico.

Tipologie e caratteristiche della maschera subacquea

Le maschere si dividono per il loro utilizzo in APNEA ed ARA.

Le maschere di APNEA sono state progettate con la caratteristica principale di avere un limitato volume interno, sia per limitare la spinta al galleggiamento che esso fornisce, sia per la quantità di aria che richiede per essere svuotata in immersione.

Le maschere ARA invece sono state progettate per l’utilizzo con l’autorespiratore. Le principale caratteristiche sono da ricercare nel comfort, nel campo visivo.

Le maschere subacquee “ottiche” sono state progettate per accogliere lenti ottiche al posto dei normali vetri neutri. Le principali caratteristiche sono da ricercare nel centraggio strutturale delle lenti, negli spazi liberi interni atti a contenere lo spessore delle lenti ottiche senza che questo interferisca con il viso del subacqueo.

Tutte le maschere a due lenti sono appositamente studiate ed approvate per essere equipaggiate con lenti ottiche per la correzione di tutti difetti visivi .

Stai pensando ad una maschera subacquea graduata? Contattaci.

Telefono: 0233603865
Fax: 34535835
via Piero della Francesca 51 - 20154 Milano