Miopia nei bambini: consigli utili su come correggerla

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), la miopia è il difetto di visione più comune. Se non corretto, è considerata una delle cause più comuni di patologie oculari.

Le proiezioni hanno dimostrato che nel 2050 oltre la metà della popolazione mondiale sarà miope! Oggi in Europa Occidentale quasi la metà dei ragazzi aventi tra i 20-30 anni soffre di miopia.

Miopia,  difetto visivo caratterizzato da visione nitida degli oggetti vicini e sfocata degli oggetti lontani

Nell’occhio normale (definito emmetrope), i raggi luminosi che provengono dagli oggetti distanti vengono messi a fuoco esattamente sulla retina. Nell’occhio miope, invece, questi stessi raggi cadono davanti alla retina e poi divergono: sulla superficie retinica si forma così  un’immagine sfocata.

Si tratta di un difetto visivo piuttosto comune, ma che non sempre viene riconosciuto.

La miopia, generalmente, viene corretta tramite l’utilizzo di occhiali oppure se, le condizioni di salute dell’occhio lo permettono, da lenti a contatto.

Una diversa soluzione della miopia è rappresentata dalla chirurgia correttiva.

Più di 25 milioni di persone nel mondo hanno scelto di eliminare definitivamente il difetto di miopia trattandolo con il laser.

Maggiore è la miopia, maggiore è il rischio di malattia secondaria. È quindi importante che i bambini e gli adolescenti siano esaminati da un oculista .

Prevenzione e controllo della miopia aggressiva

La Miopia descrive un difetto visivo causato da un occhio troppo lungo e caratterizzato da visione offuscata in lontananza. Più lungo è l’occhio, più il ragazzo diventa miope.

Con miopia maggiore di -6,00 diottrie, il rischio di malattia secondaria aumenta considerevolmente.
L’eccessiva crescita dell’occhio dovrebbe essere frenata con l’aiuto di misure appropriate al fine di fare di tutto per evitare l’insorgenza di miopia elevata.

Le cause della miopia e la sua progressione sono molteplici, quali:
–  Genetica ed ereditaria
– Attività intense nella visione da vicino
– Distanza di lettura troppo vicina
– Mancanza di esposizione alla luce del giorno

– Immagine sfocata alla periferia della retina
La progressione della miopia, che dobbiamo controllare e trattare, non può essere attribuita a una singola causa.

Vedere da vicino è incredibilmente complesso. Leggere, scrivere, giocare su un tablet, imparare a suonare uno strumento musicale o giocare ai videogiochi, sono attività di visione che da vicino aumentano le esigenze di visione. L’eccesso può causare fastidio agli occhi.
Alcuni bambini tendono a non mettere a fuoco bene a distanze molto brevi e hanno difficoltà a combinare in modo ottimale le immagini di ciascuno dei due occhi. Ciò può causare mal di testa e sintomi di ustioni agli occhi.

A causa del maggiore utilizzo di moderni dispositivi elettronici, i bambini e i loro occhi sono esposti a lavoro di prossimità, che spesso porta all’allungamento degli occhi.

Dovremmo cercare di alleviare gli occhi dei bambini con ulteriori distanze di lettura, postura corretta e pause regolare.

È possibile applicare la semplice regola “20-20-20” (messa a fuoco ogni 20 minuti per 20 secondi su una distanza di 20 piedi (= circa 6 metri)): cioè GUARDARE da lontano!

Ogni singola opzione può avere un effetto molto diverso ed essere più o meno accettata. Le possibilità scientificamente provate presentate per il trattamento dei bambini con miopia progressiva dovrebbero essere coordinate sulla base di varie misure oftalmologiche/optometriche, valutazioni del rischio ed abitudini di vita del bambino.

Non tutti i bambini sono pronti ad indossare lenti a contatto o indossare occhiali. I diversi metodi di trattamento si diversificano in termini di efficacia e costi. In alcuni casi, possono essere combinati per un periodo di tempo al fine di aumentare le possibilità di controllo della miopia.
Al momento, nessun trattamento può controllare, trattare o prevenire completamente la progressione della miopia. La sua efficacia non è la stessa in tutti bambini.

Rischio miopia e fattore ereditario

Il fattore ereditario della miopia è un’indicazione importante della possibile miopia nel bambino. Se uno dei genitori ha una miopia elevata, aumenta il rischio di maggiore miopia.

Un altro importante indicatore della probabilità di miopia in età adulta è l’età in cui il bambino diventa miope. Più un bambino è piccolo, maggiori sono le opportunità che l’occhio deve crescere.
L’evoluzione della miopia nel corso di un anno è un fattore importante. Se è possibile misurare solo un leggero aumento di meno di mezzo diottrie, il rischio di miopia elevata è basso. Tuttavia, se la miopia è aumentata di mezzo diottria o più nell’ultimo anno e l’occhio è cresciuto più del normale, si consiglia di iniziare con uno dei due metodi di trattamento.
In caso di aumenti maggiori, è anche possibile combinare diverse misure appropriate.
È importante per la diagnosi che viene eliminata l’influenza dell’adattamento dell’occhio nella visione da vicino (cioè l’accomodazione). Questo è il motivo per cui l’esame dell’occhio viene effettuato dall’oculista mediante gocce (cicloplegia), durante l’esame preliminare, nonché ai controlli di follow-up. In questo modo si può evitare una falsa misurazione della miopia e si può esaminare il fondo per rilevare anomalie.

Myopia Management

  • Occhiale multifocale: Per i bambini che non mettono a fuoco in modo ottimale quando si esegue la messa a fuoco ravvicinata, gli occhiali possono essere utilizzati con una correzione aggiuntiva nella visione da vicino (lenti progressive). Queste lenti di prossimità rilassano l’occhio guardando da vicino, ma non controllano la miopia correggendo il defocus ipermico. Diversi fattori determinano il tipo di occhiali che i bambini devono o possono utilizzare. Le misure optometriche della visione da vicino sono decisive, ma anche la praticità, il prezzo e l’estetica possono influenzare la scelta.
  • Ortocheratologia: Le lenti notturne (come suggerisce il nome) vengono indossate durante la notte per correggere la miopia, rimodellare delicatamente la parte anteriore dell’occhio e ridurre la miopia cambiando la parte anteriore dell’occhio. Lo speciale design ottico delle lenti a contatto compensa lo svantaggio della defocalizzazione iperopica. Consentono al bambino di vivere la giornata senza ausili visivi e quindi di vedere molto bene. Questo è un vantaggio soprattutto per i bambini attivi. Tuttavia, con OrthoK, esistono limiti alla correzione della miopia. Il limite di correzione qui è -4,00 dpt. In alcuni casi, è anche possibile una correzione a -6,00 dpt.

  • Lenti a contatto Multifocali: Le lenti a contatto multifocali per presbiopia correggono il defocus ipermetropico allo stesso modo. Vanno indossate durante il giorno e progettate appositamente per il controllo della miopia. Queste lenti a contatto sono disponibili in una versione morbida a gas-permeabile. Le lenti a contatto generalmente sono accettate dai bambini in termini di comfort e maneggevolezza. Grazie all’unico profilo dell’addizione si crea un defocus miotico in periferia, che fa “cadere” la luce davanti alla retina invece che dietro. Questo è l’effetto inibitorio nella progressione miopia.
  • Atropina: L’agente farmacologico atropina, un estratto di belladonna, è stato a lungo utilizzato in oftalmologia come strumento diagnostico. L’atropina può anche essere utilizzata efficacemente in varie dosi per controllare la miopia. Gli effetti collaterali come la concentrazione abbagliante e alterata nella visione da vicino si verificano in modo diverso a seconda del dosaggio. Motivo per cui questo trattamento è sempre combinato con la correzione e la protezione della vista nella luce e sotto esclusivo controllo da parte dell’oculista.

Il numero di persone con miopia sta aumentando in tutto il mondo ed anche nel nostro paese. Sfortunatamente, anche il numero di bambini sempre più piccoli con miopia è in aumento. L’elevata miopia provoca un’alta percentuale di malattie degli occhi, che possono portare a gravi disabilità visive e persino alla cecità in età avanzata.

Esistono modi per controllare e persino rallentare la miopia nei bambini e negli adolescenti. Scopri quali sono:

• 90 minuti alla luce del giorno promuovono un sano sviluppo dell’occhio, anche prima dell’inizio della miopia.
• evitare la visione da vicino troppo intensa e prolungata riduce lo stress oculare. Pause regolari e lo sguardo distante rilassano gli occhi.
controlli oculari regolari da parte di uno specialista consentono di rilevare e trattare la miopia in una fase precoce.

Cosa aspetti a fare un controllo della vista? Richiedi un appuntamento!

 

Telefono: 0233603865
Fax: 34535835
via Piero della Francesca 51 - 20154 Milano