Migliorare il comfort nelle attività d’ufficio.

Chi utilizza per molte ore nella giornata il computer presenta spesso alla sera occhi arrossati ed un senso di stanchezza sia fisico che oculare.

L’inizio della presbiopia pone problemi legati alla focalizzazione della visione alle diverse distanze, particolarmente durante l’attività lavorativa in ufficio. I nuovi stili di vita multischermo hanno inevitabilmente modificato abitudini e comportamenti visivi dei portatori, oltre che avere aumentare i disturbi causati dalla luce BLU-VIOLA .

STRESS VISIVO DA VIDEOTERMINALE

L’attività al computer, sopratutto se prostata per ore, è estremamente affaticante sia per gli occhi (luce BLU-VIOLA) che per l’intero corpo perché costretti ad una postura di lavoro non adeguata. Sia con schermo monocromatico che a colori gli occhi sono costretti ad una fissazione innaturale per ore.

La distanza di visione inoltre è anomala, circa 60cm mentre normalmente si guarda da vicino ( 40cm) o da lontano (oltre 5mt).

Per attenuare gli effetti negativi dell’attività al videoterminale (64% delle persone ogni giorno trascorre più di 4 ore davanti a un computer), esistono lenti specifiche che riducono in  modo notevole lo stress e l’affaticamento fisico ed in particolare degli occhi, sia per portatori in eta giovane, lenti EYEZEN, che in eta adulta, lenti Dinamiche:

  • Lenti EYEZEN

    Viviamo in un mondo sempre più digitale, dove le nostre abitudini visive e posturali sono cambiate, modificando il nostro approccio visivo quotidiano. Gli occhi devono concentrarsi in modo più intenso e ripetuto: frequenti movimenti a distanze variabili tra i dispositivi e continue focalizzazioni su caratteri di dimensione diversa. In più, sono costantemente colpiti dall’eccessiva luminosità degli schermi ed esposti alla dannosa luce BLU-VIOLA.

     

    Questo nuovo modo di vedere, ha modificato il nostro comportamento Visio-posturale: è evidente una variazione della postura durante l’utilizzo di Device elettronici rispetto a supporti cartacei, evidenziando una maggiore inclinazione del capo e una distanza di lettura più ravvicinata. Quindi per alleviare le fatiche e proteggere gli occhi dal lavoro che devono sviluppare, consigliamo le lenti EYEZEN che sostengono gli sforzi accomodativi dell’occhio, riducendo la stanchezza visiva anche nell’uso prolungato di Device digitali e migliorano la leggibilità dei caratteri piccoli riducendo la stanchezza visiva, migliorando il contrasto e contribuiscono al rallentamento dell’invecchiamento degli occhi.

  • Lenti DINAMICHE

    Generalmente dopo i quarant’anni ha inizio un fenomeno naturale, la presbiopia cioè la perdita progressiva di elasticità del cristallino ( lente interna di focalizzazione dell’occhio). La presbiopia si manifesta con una sempre crescente difficoltà di messa a fuoco degli oggetti vicini. Purtroppo la difficoltà, con il tempo, si estende alla focalizzazione di oggetti a distanze maggiori (Smartphone, tablet, computer e TV). In passato le soluzioni più comunemente adottate erano il mezzo occhiale per vicino, con un posizionamento antiestetico dell’occhiale stesso sul naso e quindi per poter vedere un interlocutore posto di fronte è necessario adottare una innaturale posizione dello sguardo, provocando problemi posturali.

    Per consentire una perfetta visione sia da vicino (tablet, libro) che a distanza intermedia ( computer) le lenti DINAMICHE consentono una visione ottimale da 33cm ad oltre un metro, con un ampio campo visivo, mantenendo una postura naturale e senza compromessi per l’ergonomia di lavoro. Con le stesse lenti e senza alcuno sforzo o movimento innaturale si può leggere la corrispondenza sulla scrivania, operare al computer, osservare il proprio interlocutore dall’altra parte della scrivania.